RECORDATI_IL CANCRO PER IL CUORE: LO SCOMPENSO CARDIACO

RECORDATI_IL CANCRO PER IL CUORE: LO SCOMPENSO CARDIACO

0,00

CORSO ON DEMAND GRATUITO – 18 CREDITI ECM

DISPONIBILE DAL 15 LUGLIO 2024 AL 31 DICEMBRE 2024

Il corso GRATUITO è suddiviso in videolezioni (munite di slide) di esperti del settore, per un totale di 8 ore.

275 disponibili

Iscriviti ora
Categoria:

PROGRAMMA

Direzione Scientifica:

Con il contributo non condizionante di

Direzione Scientifica:

inrc logo

Con il contributo non condizionante di:

logo recordati

CORSO ON DEMAND GRATUITO – 18 CREDITI ECM

Disponibile dal 15 Luglio 2024 al 31 Dicembre 2024

Accreditato per:

  • Biologo
  • Psicologo: Psicologia; Psicoterapia
  • Medico Chirurgo: Angiologia; Cardiochirurgia; Cardiologia; Chirurgia Generale; Chirurgia Vascolare; Farmacologia E Tossicologia Clinica; Geriatria; Malattie Metaboliche E Diabetologia; Medicina Del Lavoro E Sicurezza Degli Ambienti Di Lavoro; Medicina Dello Sport; Medicina Generale (Medici Di Famiglia); Medicina Interna; Neurologia; Pediatria;
  • Infermiere: Infermiere;
  • Ostetrica/O: Ostetrica/O

Razionale

Lo scompenso cardiaco, noto anche come insufficienza cardiaca, rappresenta una condizione in cui ilcuore è incapace di pompare una quantità sufficiente di sangue per soddisfare i bisogni dell’organismo o di fornire sangue adeguatamente senza un aumento della pressione sanguigna.

Le cause di questa patologia sono molteplici e spesso risultano da una combinazione di fattori che nel tempo compromettono il normale funzionamento del cuore. La letteratura scientifica classifica le cause dello scompenso cardiaco in tre principali categorie: alterazioni meccaniche, malattie del miocardio (muscolo cardiaco) e disfunzioni elettrofisiologiche (problemi di ritmo cardiaco).
Inizialmente, lo scompenso cardiaco può non manifestarsi chiaramente, ma nel corso del tempo porta a conseguenze significative, tra cui la compromissione della trasmissione di ossigeno e nutrienti agli organi, la congestione venosa con accumulo di liquidi negli arti inferiori, nell’addome, nel fegato e nei polmoni, oltre a causare affanno e stanchezza.

Il decorso della malattia è cronico e progressivo, con potenziali esiti fatali. Tuttavia, sono disponibili oggi sistemi per individuare precocemente le anomalie e le condizioni a rischio, insieme a nuovi trattamenti farmacologici che possono rallentare la progressione della malattia, migliorando la qualità di vita dei pazienti e riducendo le necessità di ospedalizzazione. Ad esempio, i farmaci beta-bloccanti sono in grado di gestire lo scompenso cardiaco cronico, indipendentemente dalla frazione di eiezione conservata o ridotta. L’aderenza terapeutica e l’identificazione del dosaggio corretto sono essenziali per ottenere risultati positivi.

I farmaci asomministrazione giornaliera semplificano questa identificazione del dosaggio corretto, e nella prescrizione di beta-bloccanti è importante considerare le caratteristiche farmacocinetiche e farmacodinamiche delle diverse molecole, nonché la loro cardio-selettività.

Il Corso ECM ha l’obiettivo di fornire ai Medici di Medicina Generale e agli Specialisti strumenti conoscitivi essenziali per la gestione adeguata del paziente affetto da scompenso cardiaco, concentrandosi sulla valutazione del rischio clinico globale, specialmente nei casi complessi di comorbidità.

Programma

  • Update delle linee guida ESC 2023 per lo scompenso cardiaco: novità, reiterazioni e criticità – P. Severino
  • Scompenso cardiaco, malattia renale e diabete: una relazione pericolosa da prevenire – S. Gallina
  • Ruolo del circolo polmonare nello scompenso cardiaco sinistro e destro – C. D. Vizza
  • Oltre la coronaropatia: ruolo del microcircolo nello scompenso cardiaco – C. Pizzi
  • Eco-bedside cardiopolmonare nel paziente con scompenso cardiaco acuto – P.G. Pino
  • Ecocardiografia, non solo stima della FE S. Sciomer
  • Cardio RM nello scompenso e nelle cardiomiopatie: dalle linee guida al real world – V. Maestrini
  • Percorsi diagnostici dell’amiloidosi cardiaca – C. Chimenti
  • Discussant: S. Papa, L. I. Birtolo, S. Cimino, M. Alfarano, D. Filomena
  • Lettura Magistrale: – Uno sguardo al futuro: ruolo dell’Intelligenza Artificiale nello scompenso cardiaco – F. Fedele
  • Gestione in UTIC del paziente con scompenso cardiaco acuto – R. Badagliacca
  • L’ottimizzazione della terapia: quando, come e a chi – P. Severino
  • Armamentario farmacologico oltre gli “inibitori”: ruolo del Vericiguat – L. Cacciotti
  • Identificazione e gestione clinica dell’iperkaliemia – A. D’Amato
  • Tempistica ottimale per la correzione dell’insufficienza mitralica – M. Mancone
  • Indicazioni cliniche all’ablazione transcatetere nello scompenso cardiaco – C. Lavalle
  • Scompenso cardiaco avanzato: ruolo dell’assistenza ventricolare – F. Miraldi
  • Come sfruttare al meglio la telemedicina, nelle sue diverse forme, nello scompenso cardiaco – A. V. Mattioli
  • Discussant: M. V. Mariani, G. Manzi, S. Prosperi, M. Tocci, G. Scoccia

Faculty 

PROF. FRANCESCO FEDELE (DIRETTORE SCIENTIFICO)
Presidente INRC – Istituto Nazionale per le Ricerche Cardiovascolari

PROF. GIUSEPPE AMBROSIO
Ordinario di Cardiologia, Università di Perugia

PROF. PAOLO SEVERINO
Ricercatore Sapienza Università di Roma

DOTT. PAOLO G. PINO
Specialista in Cardiologia, Esperto in Cardio-Imaging; Dirigente Cardiologo, Ospedale San Camillo Forlanini, Roma

PROF.SSA SUSANNA SCIOMER
Associata di Cardiologia, Sapienza Università di Roma

PROF.SSA SABINA GALLINA

Ordinaria di Cardiologia, Direttrice della Scuola di specializzazione Dipartimento Di Neuroscienze, Imaging e Scienze Cliniche, Università degli studi G. D’Annunzio, Chieti – Pescara

PROF. CARMINE DARIO VIZZA
Ordinario di Cardiologia, Direttore UOC Malattie apparato cardiovascolare, Policlinico Umberto I, Sapienza Università di Roma

PROF. CARMINE PIZZI
Direttore Scuola di Specializzazione Malattie dell’Apparato Cardiovascolare, Alma Mater Studiorum Università di Bologna

PROF.SSA VIVIANA MAESTRINI
Associata di Cardiologia, Sapienza Università di Roma

DOTT.SSA SILVIA PAPA
Specialista in Cardiologia, Policlinico Umberto I, Sapienza Università di Roma

DOTT.SSA GIOVANNA MANZI
Cardiologa presso Policlinico Umberto I, Sapienza Università di Roma

DOTT.SSA SILVIA PROSPERI
Cardiologa presso Policlinico Umberto I, Sapienza Università di Roma

Apri Chat
Staff DreamCom
Ciao sono Sara 👋
Come posso aiutarti?