Cannabis in Oncologia e Cure palliative

Sei già iscritto al corso? clicca su:

50,00

Accreditato per: Tutte le Discipline

CREDITI ECM: 1,3

Iscriviti ora

Descrizione

Cannabis in Oncologia e Cure palliative

Abitualmente le patologie oncologiche prevedono percorsi terapeutici lunghi, talvolta complessi e non privi di effetti collaterali. I cannabinoidi si qualificano come un importante supporto ai diversi protocolli di trattamento chemioterapici e radioterapici con benefici assodati sul controllo delle complicanze più frequenti e per il trattamento dei sintomi associati alla patologia primaria.

Questo corso nasce per creare consapevolezza sull’entità del problema, per quantificarlo e permettere al medico di proporre soluzioni concrete ai propri pazienti, attraverso la prescrizione della cannabis.

Il percorso formativo si sviluppa partendo dalla legislazione italiana che dal 2015 autorizza la prescrizione e la rimborsabilità (seppur con differenze per ogni regione) per una serie di problematiche, tra cui nausea e vomito causati da chemioterapia, radioterapia e terapie per HIV. Inoltre, illustra le linee guida del Ministero della Salute per l’utilizzo dei cannabinoidi come stimolanti dell’appetito nella cachessia, nell’anoressia, e nella perdita dell’appetito in pazienti oncologici o affetti da AIDS e nell’anoressia nervosa. Permette di entrare nel dettaglio di studi clinici, proposte di applicazione e modalità di assunzione. A supporto, vengono esposti casi clinici concreti per comprendere come utilizzare la cannabis e come muoversi in un range di ipotetiche possibilità.

Ampio spazio di questo corso è dedicato al trattamento del dolore oncologico e all’utilizzo della cannabis a scopo antalgico e antidolorifico. In particolare, ci si dedica al trattamento sintomatico del dolore neuropatico indotto da chemioterapia, un problema spesso sottostimato che non si riesce a trattare se non mediante i cannabinoidi.

Infine, si fa accenno all’utilizzo della cannabis alle cure palliative e viene riportato uno studio clinico sui glioblastomi che mette in evidenza come il trattamento con cannabis abbia influito positivamente sulla qualità della vita dei pazienti.

Guarda la presentazione del corso:

 

Obiettivi formativi

Questo corso permette di:

  • Conoscere le condizioni trattabili con la Cannabis Medica quali nausea, vomito e inappetenza indotte da chemioterapia; anoressia e sindrome cachettica, dolore oncologico, dolore neuropatico da chemioterapia e miglioramento delle condizioni della qualità della vita nei pazienti oncologici.
  • Apprendere le principali normative su prescrizione e rimborsabilità
  • Modulare la terapia a seconda delle interazioni farmacologiche
  • Ottimizzare i dosaggi e prevenire gli effetti indesiderati

Questo corso è rivolto a professionisti che hanno già acquisito conoscenze teoriche sulla farmacodinamica e farmacocinetica della cannabis e vogliono approfondire le conoscenze sulle patologie oncologiche che traggono beneficio dal suo utilizzo. Mediante un approccio clinico pratico alla gestione del paziente in trattamento con la cannabis terapeutica sarà possibile conoscere linee guida e protocolli della letteratura scientifica e delle sue revisioni aggiornate, in base alle principali patologie trattate, adattate alle tipologie di cannabis terapeutica ammesse oggi in Italia dall’Ufficio Centrale Stupefacenti del Ministero della Salute.

FACULTY

Dottoressa Stefania Fossati, direttore sanitario di CLINN, specialista in Oncologia e Psicoterapia – RESPONSABILE SCIENTIFICO

SCOPRI DI PIU’ SU CLINN