PRESBIACUSIA E DECADIMENTO COGNITIVO: UDITO NELL’ANZIANO TRA ORECCHIO E CERVELLO

Data: Sabato 5 Ottobre 2019
Durata: 8 ore, 9:00 /13:00 – 14:00 / 16:30

Crediti formativi ECM: 8

Luogo di svolgimento: in definizione

Promosso da: Artemisia Onlus

Partecipanti (130): medici di base, otorinolaringoiatri, neurologi, psichiatri, geriatri, audiometristi, audiologi, logopedisti, audioprotesisti, foniatri

OBIETTIVI:

Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, circa il 5% della popolazione mondiale, 360 milioni di persone, soffre di perdita dell’udito ed entro il 2020 in Europa circa 7 milioni di over 65 dovranno convivere con il problema.

Secondo numerosi studi, la diminuzione della capacità uditiva impatta sensibilmente sulla vita dell’individuo, con il rischio di isolamento sociale. Tale disagio ha inoltre possibili effetti sul funzionamento celebrale, incidendo sull’equilibrio e sulla mobilità, portando talvolta a declino cognitivo e demenza.

Le ultime ricerche indicano che in Italia solo il 3% di coloro che è affetto da perdita di udito accede ad un trattamento per curare la sordità, mentre il restante 97% non ha mai ricevuto un trattamento

Appare quindi di grande importanza non sottovalutare il tema, promuovendo una corretta prevenzione e favorendo la diagnosi precoce e le opportune soluzioni.

Il seminario Artemisia Onlus, organizzato in occasione della Giornata Nazionale dei Nonni, vuole affrontare il tema dell’udito nell’anziano, sia sotto il profilo medico-scientifico, analizzando i dati statistici, le cause che determinano tale disagio, la prevenzione e gli interventi possibili a riduzione del fenomeno, sia sotto il profilo sociale, esaminando l’argomento in un contesto multidisciplinare, con l’obiettivi di condividere ricerche e dati scientifici, clinici e neurologici, perché si individuino nuovi percorsi terapeutici e assistenziali condivisi.

PROGRAMMA:

8.30 – 9.00: Registrazione dei partecipanti

9.00 – 13.00: Sessione mattino – Presbiacusia e deficit cognitivo. Caratteri generali

9.00 – 9.15: Introduzione

9.15 – 9.45: Invecchiamento. Basi biologiche e sua ineluttabilità

9.45 – 10.30: Presbiacusia. Definizione, epidemiologia. Modificazioni morfologiche e funzionali del sistema uditivo centrale e periferico nella senescenza

10.30 – 11.00: Disfunzioni uditive periferiche e centrali: aspetti audiologici

11.00 – 11.15: Coffee break

11.15 – 11.45: Malattie neurodegenerative e decadimento cognitivo nell’anziano. Aspetti epidemiologici, clinici, sociali.

11.45 – 12.15: Strumenti di valutazione cognitiva e neuropsicologica

12.15 – 13.00: Presbiacusia e decadimento cognitivo. Condizioni indipendenti o correlate? Evidenze ed incertezze.

13.00 – 14.00: Colazione di lavoro

14.00 – 16.30: Sessione pomeriggio –  Il ripristino della funzione uditiva nell’anziano. Protesizzazione acustica ed impianto cocleare nell’anziano: specificità, aspettative, limiti, risultati

14.00 – 14.30: Specificità della protesizzazione acustica convenzionale nell’anziano

14.30 – 15.00: Specificità nell’indicazione e nell’applicazione dell’impianto cocleare nell’adulto e nell’anziano

15.00 – 15.30: Funzioni cognitive nei pazienti con ripristino dell’afferenza uditiva

15.30 – 16.30: Tavola Rotonda: “Presbiacusia e decadimento cognitivo nell’anziano. Verità ed illusioni tra evidenza scientifica, esperienza clinica, aspetti assistenziali e sociali”

Comments are closed.