Medicina del III Millennio: Tecnologia, Comunicazione e Gestione del Rischio Globale

CONVEGNO NAZIONALE – ECM IN PRESENZA 

Il Convegno si terrà giorno il 18 Giugno 2022 

CREDITI ECM: 6,3

Presso: Hotel Neronensis di via G. Pergolesi 29bis, Pozzuoli Napoli (Entrata Via Foglieri)
Parcheggio di riferimento (Via A. Maeia Sacchini, 16A)

Registrazione e ingresso dalle ore 08:30 alle ore 09:00

Parte prima: dalle ore 09:00 alle 13:00
Parte seconda: dalle ore 14:00 alle 18:30

Id 355318

SEGRETERIA SCIENTIFICA

logo dreamcom

CON IL CONTRIBUTO NON CONDIZIONANTE DI:

CON IL PATROCINIO DI: 

ACCREDITATO PER: TUTTE LE PROFESSIONI

RAZIONALE

WHO, Dichiarazione di Shanghai, 2016: “… la salute si sviluppa nei contesti della vita quotidiana, nei quartieri e nelle comunità in cui le persone vivono, lavorano, amano, fanno acquisti e si divertono. La salute è uno dei più efficaci e potenti indicatori dello sviluppo sostenibile e di successo di ogni città (e comunità), e contribuisce a rendere le città (e le comunità) inclusive, sicure, e resilienti per l’intera popolazione”.

Come ormai più volte segnalato dagli esponenti tecnici e istituzionali del settore della Sanità, la pandemia da Sars-Cov-2 ha messo a dura prova il Servizio Sanitario Nazionale evidenziando i punti deboli e le inefficienze del sistema con le relative conseguenze sui costi della spesa sanitaria e sull’economia del Paese; contestualmente l’esperienza vissuta ha chiaramente indicato quale debba essere il nuovo percorso da intraprendere per ridistribuire in modo ottimale il carico assistenziale, evitare sprechi, ottimizzare le spese ed offrire soluzioni realmente adeguate ai bisogni dei cittadini: un impegno comune volto ad un ampio rinnovamento, per un Sistema Sanitario basato sulla Medicina di Prossimità, capace di intervento tempestivo, di rapporto diretto con le Persone, di umanizzazione e personalizzazione delle cure, di indicazioni terapeutiche che rispondano a criteri di evidenza clinica e, contestualmente, di sostenibilità ambientale e sociale, così contribuendo concretamente al “BEN ESSERE” di ogni cittadino ed alla uguaglianza sociale anche in ambito sanitario.

La Salute è il nostro Bene più prezioso e spetta ad ogni cittadino tutelarla al meglio prendendo coscienza dell’impatto negativo che le scelte, le abitudini e gli stili di vita scorretti esercitano su di essa.

Considerando, quindi, la Salute come valore e non come costo – poiché, evidentemente, rappresenta un volano insostituibile per lo sviluppo economico e sociale – e considerando la complessità delle problematiche che ogni giorno i cittadini presentano in termini di Medicina Predittiva, Preventiva, Diagnostica delle acuzie, Cura delle cronicità, Assistenza delle disabilità, Cure palliative e del dolore cronico, l’Appropriatezza nella gestione dei pazienti deve essere affidata capillarmente alle CURE PRIMARIE, all’accorta e sapiente gestione del RISCHIO CLINICO GLOBALE ed ad una efficace COMUNICAZIONE MEDICO-PAZIENTE. Oggi, più che mai, l’operatore sanitario deve acquisire anche competenze in ambito comunicativo per poter, davvero, porre il paziente al centro della catena del valore e con esso dialogare in modo virtuoso e proficuo, costruendo un solido rapporto fiduciario.

A tali fini, il progresso tecnologico applicato alla Medicina rappresenta una grande opportunità, sia per la gestione dei big data, sia per il monitoraggio dei parametri vitali in tempo reale, sia per le rivoluzionarie opportunità diagnostiche, interventistiche e riabilitative offerte dalla robotica, dall’intelligenza artificiale e dalla realtà aumentata, con vantaggi significativi anche nell’identificazione tempestiva dei rischi, nella prevenzione delle situazioni critiche e nella organizzazione di un servizio sanitario capillare ed accessibile a tutti.

I sistemi di Telemedicina, ad esempio, favoriscono il rapporto immediato e integrato con il territorio, permettono di intervenire sull’intera fascia di pazienti non autonomi – che si trovino in condizioni di dipendenza o di momentaneo impedimento – trasferiscono l’assistenza sanitaria qualificata in aree remote difficilmente raggiungibili, consentono l’equità dell’accesso alle cure ed innalzano la qualità del servizio, garantendo la continuità assistenziale e l’intervento tempestivo nei casi di emergenza; la Telemedicina, inoltre, favorisce e semplifica, tramite la funzione del Teleconsulto, il confronto e la cooperazione  tra i vari professionisti sanitari. L’applicazione dei sistemi di Teleassistenza e Telemonitoraggio rappresenta una soluzione straordinaria per molteplici situazioni cliniche, dall’assistenza agli anziani fino alla gestione delle patologie gravi e croniche, al controllo del decorso post operatorio – anche ai fini di una de-ospedalizzazione precoce – alla verifica dell’aderenza alle terapie farmacologiche.

Certamente la prestazione in Telemedicina e in Teleassistenza non deve sostituire il rapporto personale medico-paziente, ma lo deve agevolare ed integrare ponendosi “al servizio di tale rapporto”, riducendo le differenze tra territori ed estendendo, nel tempo e a più pazienti, le opportunità di interrelazione, controllo e accudimento.

Nella consapevolezza che l’alta professionalità rappresenta il capitale più prezioso per assolvere alla missione fondamentale di ogni operatore sanitario, è fondamentale altresì l’impegno costante nella formazione e nell’aggiornamento medico-scientifico, volto principalmente a rendere il Medico di Famiglia “Medico di Cure Primarie” e ad offrire opportunità di studio ed orientamento sulla multimorbidità e politerapia. Il Medico di Medicina Generale rappresenta il primo, fondamentale, riferimento per la GESTIONE APPROPRIATA DEL RISCHIO GLOBALE, poiché in grado di applicare il modello BIOPSICOSOCIALE come strategia fondante di approccio al paziente.

PROGRAMMA

Registrazione e ingresso dalle ore 08:30 alle ore 09:00

09:00 – SALUTI AUTORITA’  e  TAVOLA ROTONDA: Appropriatezza prescrittiva

Porcelli Giovanni – Consigliere Regionale
Sabino Antonio – Consigliere Città Metropolitana di Napoli
Pina Tommasielli – Responsabile Medicina Generale Unità di Crisi Regione Campania
Ciaramella Antonella – Direzione Nazionale PD

Partecipano: Avv. Michela Briola, Dott. Andrea Fontanella (Past President FADOI)

09:45 – CORSO ECM: Il Rischio Globale (parte I)

Moderatore: Dott.ssa Carla Bruschelli

  • Lettura magistrale – La Medicina della Persona: da Ippocrate ad iCubDott.ssa Carla  Bruschelli
  • Rischio globale e Medicina di Genere Prof.ssa Stefania Basili
  • Farmacologia clinica nel paziente multimorbide VS prevenzione del danno – Prof. Francesco Rossi

11:20COFFEE BREAK

11:45 – CORSO ECM: Il Rischio Globale (parte II)

Moderatore: Dott.ssa Carla Bruschelli

  • Medicina predittiva e preventiva: riduzione del rischio clinico globale (alcool, sedentarietà, obesità e fumo); accenni ai prodotti alternativi smoke-free – Dott.ssa Carla Bruschelli 
  • Il ruolo della Medicina di Famiglia nel III Millennio: utopia e realtà delle Cure PrimarieDott. Salvatore Caiazza
  • DISCUSSIONE 

BRUNCH  

14:00 – 17:00 – CORSO ECM: L’Arte della Comunicazione

Moderatore: Dott.ssa Antonella Cicale 

  • Ruolo della Psicologia nel Rischio Globale nell’era post CovidDott. Gaetano Morrone
  • Le basi della comunicazione efficace medico-paziente(principali caratteristiche relazionali di medici e pazienti; studio della modalità ottimale di approccio al paziente: accoglienza, ascolto attivo, empatia, linguaggio non verbale e paraverbale; quali i comportamenti che possono cambiare in maniera radicale la disponibilità del paziente nei confronti del medico e delle indicazioni sanitarie, con obiettivo Alleanza terapeutica)Dott.ssa Carla Bruschelli 
  • Telemedicina: aspetti medico-legali Dott. Ennio Profeta
  • Esercitazione pratica: simulazione di visita ambulatoriale tradizionale e in Telemedicina (somministrazione di autotesting per verificare le caratteristiche personali e, a seguire, esercitazione pratica: coinvolgimento presenti in sala e simulazione rapporto medico-paziente difficile, per intervenire sui comportamenti da modificare al fine di raggiungere l’alleanza terapeutica)Dott. Salvatore Caiazza
  • CONCLUSIONI – Dott.ssa Carla Bruschelli, Dott. Salvatore Caiazza
     

FACULTY

Dott.ssa Carla Bruschelli – RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL CORSO – Specialista in Medicina Interna, Master universitario Ipertensione Arteriosa, Esperta in Farmacologia clinica, Pneumologia, Metodologia formazione, Ricercatore clinico, Divulgatore Scientifico; già Componente G. di L. Fumo e Commissione GARD – Global Alliance against Respiratory Disease, Ministero della Salute

Prof.ssa Stefania Basili – Specialista in Medicina Interna, Professore Associato di Medicina Interna, Università “La Sapienza”, Roma

Dott. Salvatore Caiazza – Medico di Medicina Generale; Presidente Associazione Medici Senza Carriere, Napoli; Vice Segretario FIMMG Napoli 2

Dott.ssa Antonella Cicale – Medico di Assistenza Primaria, Agopuntore, Nutrizionista con master in Medicina Termale, Segretaria Associazione Medici senza carriere, Napoli

Dott. Gaetano Morrone – Psicologo, Mediatore, Assistente Sociale, Napoli

Dr. Ennio Profeta – Risk Manager, Esperto del Settore Sanità, Consulente GBSAPRI

Prof. Francesco Rossi  –  Professore Ordinario di Farmacologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università di Napoli; Specialista in Anestesiologia e Rianimazione; Specialista in Cardiologia e Angiologia

 

Comments are closed.