PREVENZIONE DELLO STROKE: APPROPRIATA VALUTAZIONE DEL RISCHIO CLINICO GLOBALE

PREVENZIONE DELLO STROKE: APPROPRIATA VALUTAZIONE DEL RISCHIO CLINICO GLOBALE

0,00

WEBINAR ECM – GRATUITO

Martedì 22 Novembre 2022
Dalle ore 15:30 alle ore 20:30

CREDITI ECM: 7,5

ID: 367611

ACCREDITATO PER:

  • Tutte le Discipline

Esaurito

COD: 367611 Categoria:

Descrizione

CON IL CONTRIBUTO INCONDIZIONATO DI:

ACCREDITATO PER:
  • Tutte le Discipline

OBIETTIVI DEL CORSO

L’Ictus cerebrale rappresenta la malattia neurologica più frequente; nel mondo colpisce ogni anno circa 12 milioni di persone e nel nostro Paese costituisce la terza causa di morte, dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie, ed è in assoluto la prima causa di disabilità.

Secondo i dati dell’Osservatorio Ictus Italia ogni anno, l’Ictus colpisce oltre 200mila persone (incidenza: 2-3 pazienti all’anno, su 1.000 casi) di cui l’80% sono i nuovi casi e la restante parte è costituita da recidive.

La World Stroke Organization sottolinea però che l’80% di tutti gli stroke può essere evitato, principalmente attraverso l’individuazione tempestiva dei fattori di rischio complessivi. Alcuni – come la predisposizione genetica – purtroppo non sono modificabili ma è comunque possibile proteggere il paziente trasmettendo consapevolezza riguardo alle sue esigenze e tutte le possibili indicazioni sullo stile di vita e sulle cure idonee al caso specifico, sino dall’età evolutiva. La maggior parte dei fattori di rischio, invece, è modificabile, e la crescente attenzione alla prevenzione primaria negli ultimi anni ha contenuto, seppur limitatamente, l’incidenza della malattia. Rimane però drammatica la condizione di coloro che sono stati colpiti dallo stroke e che sono sopravvissuti, a causa delle conseguenti disabilità permanenti. Quindi l’impatto socio-economico della malattia rimane molto alto.

L’arma migliore per contrastare la patologia e favorire un’elevata qualità di vita nel tempo è senza dubbio rappresentata dall’APPROPRIATEZZA DELLE CURE PRIMARIE e dall’accorta e sapiente gestione del RISCHIO CLINICO GLOBALE, unita ad una efficace COMUNICAZIONE MEDICO-PAZIENTE.

Il corso di FAD si propone come una nuova opportunità di approfondimento, confronto e qualificazione di interesse trasversale grazie ad un programma di formazione interdisciplinare e avanzato, mirato alla valutazione del rischio globale quale obiettivo di Medicina predittiva e preventiva per gli eventi cerebrovascolari.

PROGRAMMA

SALUTI E INTRODUZIONE AI LAVORI:

Prof.ssa Carla Bruschelli 

 INTERVENTI

Moderatore:  Prof.ssa Carla Bruschelli

  • Stroke: Rischio Globale e Prevenzione del Danno – Prof.ssa CBruschelli 
  • Fibrillazione Atriale: Ecocardiografia – Prof.ssa S. Sciomer 
  • Aterosclerosi e prevenzione ictus cerebri – Prof.ssa S.  Basili 
  • Ipertensione nefrovascolare e prevenzione dello stroke – Prof.ssa  CBruschelli
  • Alimentazione e stile di vita nella prevenzione della vasculopatia cerebrale (OMS: stile di vita e alimentazione controllata rappresentanza prevenzione di qualsiasi tipo di danno cronico) – Dott. A. Di Mauro
  • Multimorbidità e politerapia nel paziente ad alto rischio globale – Prof.ssa C. Bruschelli 
  • Danno neurologico e riabilitazione post ictus (come preservare i pazienti da danni comportamentali e mnemonici a seguito dello stroke) – Dott. G. Bruti
  • Strategie di intervento integrate territorio-ospedale nella gestione del paziente aterosclerotico (innovazione della assistenza domiciliare attraverso la Telemedicina, quale compendio all’attività clinica) – Prof.ssa P. Andreozzi  

FACULTY

 Prof.ssa Carla Bruschelli – RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL CORSO – Specialista in Medicina Interna, Master universitario Ipertensione Arteriosa, Esperta in Farmacologia clinica, Pneumologia, Metodologia formazione; Docente di Metodologia Clinica, Sapienza Università di Roma; Ricercatore clinico, Divulgatore Scientifico; già Componente G. di L. Fumo e Commissione GARD – Global Alliance against Respiratory Disease, Ministero della Salute; Membro della SIMI – Società Italiana di Medicina Interna

Prof.ssa Paola Andreozzi – PhD, Specialista in Medicina Interna, Policlinico Umberto I; Docente presso le Università di Roma Sapienza e Cattolica del Sacro Cuore; Consigliere SIMI – Società Italiana di Medicina Interna

 Prof.ssa Stefania Basili – Specialista in Medicina Interna, Pro Rettore e Docente di Medicina Interna, Sapienza Università di Roma; Presidente del corso di Laurea Magistrale In Medicina e Chirurgia, Sapienza Università di Roma; Vice-Presidente Vicario della Conferenza dei Presidenti di Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia italiani; Direttore editoriale della rivista Journal of Italian Medical Education; Membro della SIMI – Società Italiana di Medicina Interna

 Dott. Gianluca Bruti – MD, Phd; Specialista in Neurologia; Dottore di Ricerca in Neuroscienze; Dottore di Ricerca in Chirurgia Maxillo-Facciale, Sapienza Università di Roma; Presidente Impresa Sociale EurekAcademy (ETS)

Dott. Antonio Di Mauro – RDN, PhD, FANS; Capo Dipartimento Nutrizione – LP Laboratoires Médicaux SA, Avenches, Svizzera; Lecturer – Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Sapienza Università di Roma

 Prof.ssa Susanna Sciomer – Specialista in Cardiologia, Ricercatore Confermato; Docente presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia, Sapienza Università di Roma